Eco-Musica. Laboratorio di costruzione di strumenti a corda con materiali di riciclo

Dal 25 al 27 Agosto – Centro Samarcanda – Santa Teresa Gallura

Eco-Musica
Laboratorio di costruzione di strumenti a corda con materiali di riciclo con Ignazio Cadeddu (chitarrista, ricercatore / etnomusicologo) in collaborazione con C.E.A.S. Centro Educazione Ambientale di Assolo

Santa Teresa Gallura

  Quota 30 €

Attività

sperimentare e costruire strumenti musicali con materiali di recupero e farli suonare come fossero strumenti veri. Verranno presentate le diverse tipologie di strumenti musicali per far si che i partecipanti possano avere una prima conoscenza degli stessi e imparino a riconoscerli dal timbro e dal modo in cui vengono suonati. Infine verranno presi in considerazione i materiali di riciclo idonei a produrre suoni e dai quali nasceranno eco-strumenti musicali. Le metodologie utilizzate a stimolare la partecipazione e l’attivo coinvolgimento dei partecipanti al fine di suscitare il loro interesse saranno l’attività di ricerca, il lavoro di gruppo, le attività manuali dalle quali prenderanno forma gli eco- strumenti.

Ignazio Cadeddu

Ignazio Cadeddu, di Assolo (OR) è un chitarrista e un etnomusicologo.

All’età di 14 anni si avvicina per la prima volta, da autodidatta, alla chitarra e da allora non la lascia più.

Ne scopre tutti i segreti e impara diverse tecniche che applica a tutte le categorie dello strumento, chitarra classica, elettrica, folk. Dopo anni passati a suonare diversi generi musicali; rock, blues, metal ecc, e varie collaborazioni con artisti anche di fama nazionale, nel 1997 si appassiona alla musica sarda e affascinato sopratutto dal suono delle launeddas, si dedica allo studio di questa cercando di riprodurre sulla chitarra con l’uso di accordature aperte, le nodas dei balli sardi.

Nel 2004 pubblica il primo cd: ”Pizzicata, ballus a chiterra”, seguito nel 2010 da “Cordas a cuncordu”.

Continua a portare avanti la sua attività musicale che lo vede proporre in giro per la Sardegna, l’Italia e l’Europa le musiche della tradizione sarda con sue rielaborazioni e sonorità particolari alla chitarra.

Attualmente anche laureando in Etnomusicologia, da qualche anno ha scoperto la passione per la costruzione di strumenti a corda che mette a frutto dando vita a diversi strumenti quali cigar box guitars, wine box guitars ecc. ispirato dalla tradizione del Blues rurale americano. Strumenti costruiti con materiali di riciclo e dalle forme più disparate,che ripropone anche attraverso laboratori mirati.